III EDIZIONE

Universo Assisi è un Festival multidisciplinare che nasce con una spiccata ricerca sul contemporaneo

un occhio attento alla sperimentazione e un focus speciale rivolto al mondo dell’architettura e del design, all’arte, al teatro, alla musica, alla danza e con incontri su attualità, letteratura e filosofia.

Per nove giorni, Assisi diventa un arcipelago di eventi, concerti, dibattiti e performance. La struttura del Festival vede, a partire da questo anno, il centro storico con le principali vie e piazze di Assisi assoluto protagonista. Inoltre una sezione è interamente dedicata ai “secret places” della Città da scoprire e riscoprire. Per il terzo anno consecutivo il Direttore Artistico del Festival è l’Architetto Joseph Grima, attualmente Direttore creativo della Eindhoven Design Academy e Direttore della sezione di Design, Moda e Artigianato presso la Triennale di Milano.

Con Universo Assisi l’Amministrazione Comunale di Assisi ha voluto dare inizio a un nuovo e impegnativo percorso attraverso il quale creare motivazioni per conoscere e riscoprire Assisi, anche in chiave contemporanea. Assisi è riconosciuta a livello mondiale come la patria del dialogo e del confronto tra popoli e culture diverse nello spirito francescano, che la identifica. Universo Assisi intende partire da questo paradigma per ampliare l’orizzonte dell’immagine della Città aprendo una finestra sulle arti contemporanee e sulle più importanti personalità del mondo della cultura mondiale. L’intento è quello di proporre un’ Assisi che partendo dalla tradizione classica sappia proiettarsi in un modo nuovo verso il futuro.

Universo Assisi 2019.Un’idea sostenibile

Assisi lega la sua storia millenaria alle radici del suo territorio e non a caso Francesco è riuscito a tradurre il rapporto esistente tra l’Uomo e la Natura col Divino. Il 2019 segna un importante anniversario: 40 anni dalla proclamazione di San Francesco a Patrono dell’Ecologia.

La Cura della Casa Comune è la grande sfida che si apre di fronte alle coscienze, all’economia, alla legge e nulla può ormai essere sottovalutato. Intorno alla questione ambientale ruotano le scelte per il futuro. La creazione di nuovi sistemi sostenibili integrati alla tecnologia e al sapere contemporaneo è la sfida cui né la politica né alcun singolo può ormai sottrarsi.

Sin dal principio l’Amministrazione ha visto in questo tema un nuovo ambito di riflessione, avviando attività di sensibilizzazione, promozione e scelte che ne tenessero conto, come fossero un paradigma culturale. Universo Assisi ne fa un contesto da indagare, di studio, di ricerca artistica e sperimentale che ne caratterizza la proposta all’interno del programma. La natura, nei suoi molteplici aspetti, l’impatto ambientale con le sue problematiche, vengono trattati a partire dalle scelte tecniche legate all’organizzazione dell’evento.

Lo staff di Universo sarà dotato di auto elettriche per muoversi durante il Festival.

Gli allestimenti dei palchi saranno progettati seguendo le indicazioni sul risparmio energetico e tutti i consumi previsti saranno integrati con l’impiantamento di alberi all’interno del Comune di Assisi.

Durante tutti glie eventi che si terranno nella location principale della Lyrick Summer Arena sarà possibile bere con bicchieri personalizzati, realizzati da materiali riciclati e riutilizzabili.

Il Parco del Monte Subasio torna a essere protagonista con una perfomance esclusiva dei Subsonica che in cammino con il pubblico raggiungeranno la sommità degli Stazzi per raccontare in musica e letteratura la loro esperienza del mondo e della Natura. Un modo unico e straordinario di vivere il proprio territorio e di goderne nella bellezza dell’arte.

Durante i nove giorni di Festival saranno distribuite delle borracce personalizzate per il pubblico. Sarà possibile riempirle dalle tante fontane potabili sparse per la Città e rintracciabili direttamente dalla cartina che sarà distribuita. Nella giornata della passeggiata sul Monte Subasio il pubblico presente, che avrà guadagnato la vetta dal sentiero, sarà omaggiata direttamente in loco.

Molti degli ospiti invitati porteranno direttamente l’esperienza del tema ambientale declinato nelle loro competenze e si confronteranno direttamente con il pubblico. L’architettura e il design porranno un accento particolare perché sono nell’idea di una nuovo modo di progettare che possiamo trovare una via per il futuro.